1.3 Marketing Virale – Corso Generazione Fakenews

*Presa di coscienza informazione

Questo corso composto da 12 argomenti, a sua volta scomposto in pillole, ha l’obiettivo di dare una formazione attuale. Una informazione fatta nel 2020, per il 2020 che tiene conto anche dell’etica della comunicazione.

Nel 2019/2020, proprio nel periodo coincidente alla quarantena cristiana di Dio, tutta la popolazione è rimasta chiusa in casa allarmata, poiché colpita con forza dal COVID-19. Ecco perchè ho deciso di informarmi e riportare la mia opinione fissandola nel web nel mio tempo libero.

Avete presente la quantità di fake news proposte in quarantena?

Molte… Molte di più di quante riesci ad immaginarne in 15 minuti.

Provaci


>>alt – La Prima regola della FakeNews è basarsi su una storia vera. Basandosi #sullunicastoriavera nessuno potrà smentirla, Modificando poi però cause e efFetti in modo CreCreaCreaaattivo della Realtà per GeneRarECON-fusione. Una confusione tale da confondere l’inconfondibile e male-interpretare.

Nella confusione, vi sono sia informazioni vere che quelle non vere. Anche informazioni quasi vere. Informazioni vere che, date parzialmente, potrebbero significare tutt’altro. Insomma ci sono informazioni nel calderone che girano e girano libere di girare.

Il COVID-19, mi ha fatto pensare. Mi ha fatto alzare l’attenzione, aumentare la mia consapevolezza su come funziona l’informazione. Mi ha fatto spaventare talmente tanto questa vicenda che, oltre che abbassarmi di qualche punto le difese immunitarie, mi ha fatto studiare come è fatto l’uomo, cosa è la consapevolezza e con che strumenti aumentare la mia consapevolezza.


Se stai pensando di generare Fake news, recita come un attore italiano non sa fare! Recita come un politico ha dovuto imparare a fare.

Trova una notizia vera. Dai la comunicazione distorta molto molto leggermente… modificandola leggermente a tuo piacimento nel contenuto ma dandola con un tono serio, prioritario, professional-scientifico. Metti sempre un : “Un esperto ha affermato che…”


CORSO GENERAZIONE FAKE NEWS – è un esempio di come il titolo viene dato nel modo sbagliato, comunicando proprio il contrario di ciò che poi è scritto.

La fake news, non è altro che una notizia data corretta nel suo contenuto formale, ma utilizzando un titolo differente dal vero e proprio contenuto. Lavorando sul contenuto in modo da non dare un senso a ciò che c’è scritto nel dettaglio ma piuttosto per dare un forte impatto con il titolo e sottotitolo. Lo slogan ed il body copy.

La FAKE NEWS, è pur sempre una NEWS.

Una notizia o un’informazione che informa che: “la cosa è andata proprio così, niente di più niente di meno!”

La notizia passa un concetto uguale a tutti quelli che la ascoltano ma non viene percepita da tutti nello stesso modo.

Il problema quindi non è se la fake news è da eliminare…

il problema è che te non sei informato per accorgerti che è una fake news!

La fake news è sempre esistita… e con la questione del “passaparola” era anche più semplice applicarla in quanto non ve ne rimaneva traccia sui server. Oggi è più difficile invece strutturare una fake… devo sostanzialmente controllare che la fake non disturbi nessuno dei tuoi collaboratori e avere una ampia comunità che mi sostenga.


*questo corso è stato pensato per attirare una cerchia di persone che hanno la volontà, necessità o bisogno di creare contenuti e renderli visibili. Nei miei corsi troverai sicuramente metodi pubblicitari o interpretazione del marketing con ETICA. La generazione di Fakenews, se non lo hai capito leggendo, non la trovo una buona strategia da applicare. Chiunque strutturi il suo business sulla fake news, dovrebbe essere bloccato e deddeenunciato per phalsificazione della realtà percepita dall’utente. Fintanto però che non vi sono leggi, che possono essere interpretate per “promuovere” l’etica nel marketing/pubblicità, le Fake news o pubblicità persuasiva potrà essere fatta. E tu non potrai fare niente… perchè la hai sempre accettata.

Lascia un commento