Tutela beni culturali _la Stampa Additiva al Suo Servizio_

Stampanti 3D per tutelare i nostri Beni Culturali

Grazie alle stampanti 3D, ed un servizio costruito per il Cliente, è possibile produrre repliche per uso espositivo o processionale per tutelare l’opera in questione. Per evitare che l’opera rischi di rompersi è sempre utile avere una statua “stuntman” da utilizzare nelle situazioni pericolose.

Oltretutto, una volta digitalizzata l’opera, è possibile essere di gran supporto ai restauratori fornendo l’eventuale parte rotta dell’opera in poco tempo.

Ci sono varie iniziative che dimostrano come la stampa 3D aiuti l’arte e la storia. Ciò può avvenire grazie alla “digitalizzazione” ed alle “stampanti 3D”. Scansionando un monumento in rovina, ad esempio, preserviamo il suo patrimonio salvando il modello 3D con l’esatta geometria dell’originale.


Ricostruzione Virtuale

L’importanza della digitalizzazione è evidenziata da numerosi professori e medici del Museo Semitico di Harvard. Affermano che “la moderna visualizzazione digitale 3D rende possibile la ricostruzione virtuale su larga scala di antichi resti architettonici che sopravvivono oggi solo come rovine danneggiate o parzialmente conservate. Utilizzando l’animazione digitale, aggiungendo effetti di colore e di luce, è possibile mostrare come questi siti e monumenti sono cambiati nel tempo, dalla loro costruzione originale e uso antico al loro eventuale abbandono e distruzione. “ (fonte)

Ricostruzione Reale

Un esempio recente viene dalla Siria, quando l’antica città di Palmira era sotto assedio dell’ISIS. Molti dei loro manufatti culturali erano stati distrutti o gravemente danneggiati. Attraverso la stampa 3D, stiamo riportando indietro queste collezioni, producendo repliche 3D per conservare la cultura di Palmyra. Un esempio di ciò è rappresentato dall’arco stampato in 3D di Palmyra, che è stato eretto a Trafalgar Square a Londra nel 2016 come atto di sfida contro il terrorismo dell’ISIS. La ricostruzione, alta 6 metri, pesava 11 tonnellate ed è stata ricreata da immagini 2D dell’arco originale. La società italiana Tor Art ha ricostruito l’arco con 2 robot sviluppati da RobotMill. Questi robot hanno costruito i diversi blocchi, che sono stati poi assemblati a Trafalgar Square a Londra, a New York e Dubai. (fonte)


Il Museo entra nelle Scuole

Il British Museum 3D diffonde una grande quantità di manufatti ogni anno. Il museo ha dato al mondo l’accesso a oltre 4.700 manufatti online dal 2014; permettendo alle persone di stamparle in 3D direttamente da casa. Il British Museum ha lavorato con Sketchfab per caricare modelli 3D usando un metodo chiamato fotogrammetria. Questo è quando vengono scattate più foto in uno schema strategico attorno all’oggetto. (fonte)

Esistono anche in Italia professori o scuole che utilizzano i modelli 3D online per fini didattici portando un’innovazione all’interno delle classi. Il libro e l’immaginazione non sono in grado di far percepire l’importanza reale dell’opera che invece può essere fatta capire con dei pezzi stampati da toccare con mano.

Un’altro esempio del vantaggio che la stampa additiva offre ai musei è l’archiviazione digitale dei File 3D. Il museo più avanzato in questa direzione è lo Smithsonian Museum di Washington, che ha creato un archivio digitale in 3D dei propri manufatti storici. Il museo ha inoltre sviluppato una piattaforma, attraverso il quale è possibile osservare i modelli 3D dei reperti e scaricare le immagini per uso personale o didattico. (fonte)


Applicare la Teoria sulle potenzialità della Produzione Additiva.

Ricostruire parte di una Scultura di marmo? Restituire l’integrità di un vaso antico? Replicarlo con Economicità? Oggi, grazie alle stampanti 3D è possibile soddisfare queste esigenze. Esperti del Settore possono sfruttare la produzione additiva per realizzare con molta più semplicità il loro Servizio offerto al Committente. (fonte)

L’applicazione della stampa 3D nella conservazione dei beni culturali e artistici ha permesso al restauratore di poter portare a termine progetti che altrimenti avrebbe dovuto abbandonare. Esistono Restauratori che hanno iniziato a usare scanner 3D per la valutazione di opere d’arte, successivamente i software di modellazione digitale per elaborare i modelli 3D, ora le stampanti 3D chiudono il cerchio. (fonte)

Valorizzare il patrimonio artistico di chiese, collezioni d’arte, castelli, musei, fondazioni bancarie, spesso a rischio di danni provocati da eventi sismici o all’incuria degli elementi, richiede sofisticate tecnologie di scansione digitale ed elaborazione dei dati. Le applicazioni digitali oggi disponibili costituiscono un grosso aiuto per il campo dell’archeologia e del restauro. Gli strumenti di digitalizzazione e modellazione 3D permettono di acquisire nuvole punti corrispondenti alla conformazione e alle caratteristiche dei reperti o opera da digitalizzare. I rilievi dei beni culturali sono tecniche al servizio della conservazione e la salvaguardia dei beni artistici e del patrimonio culturale. (fonte)


La Stampante 3D, un potente Strumento.

A seguito della rivoluzione francese molti oggetti a Versailles furono rubati o distrutti, compresi pezzi appartenenti agli ultimi monarchi regnanti della Francia. Attraverso un progetto condotto dal Victoria & Albert Museum di Londra, gli storici sono stati in grado di ricreare una sedia di proprietà di Maria Antonietta utilizzando stampi, scansione 3D e stampa 3D. Scansionando le parti mancanti, sono stati quindi in grado di invertire la stampa 3D. Usando le modanature prese dai pezzi stampati in 3D, sono stati quindi in grado di rifonderli in un materiale non chimico. Questo è stato poi modificato e dorato in modo che corrispondesse ai pezzi originali. (fonte)

La Stampante 3D quindi è fondamentale che venga percepita per la sua funzione fondamentale:

uno strumento per stampare pezzi in tre dimensioni

Se lavori in un settore specifico e vuoi differenziarti dai concorrenti, la stampa 3D potrebbe essere una di quelle cose che ti aiuteranno a differenziare veramente il tuo prodotto o servizio.

Un commento

omega replica 19 Settembre, 2020 Rispondi

Amazing website, I got a replica watch within 7 days, really fast, thank you!

Lascia un commento